venerdì 19 novembre 2010

Latina: Al via Vinicibando, 20-22/11/10.


Nè una fiera, né un contenitore di prodotti e produttori, ma un modo alternativo per scoprire la straordinaria vastità di prelibatezze che rendono unico il Belpaese. È Vinicibando, il salone del vino della città di Latina che per tre giorni, da sabato 20 a lunedì 22 novembre presso l’Hotel Europa e l’Enoteca dell’Orologio, permetterà a tutti di scoprire, conoscere ed assaporare il meglio dell’enogastronomia nazionale ed europea. Un’iniziativa fortemente voluta dalla giornalista Tiziana Briguglio e dall’Associazione Agroalimentare in Rosa, patrocinata quest’anno da Arsial, Provincia di Latina, Comune di Ponza, Comune di Campodimele, Confindustria Latina, Camera di Commercio di Latina, Confesercenti, Confcommercio, Confcooperative, Federazione Italiana Circoli enogastronomici, Federalberghi, Ceuco – Consiglio Europeo delle Confraternite Enogastronomiche, Cia e Donne in Campo, con  la collaborazione della LILT, dell’Associazione Italiana Sommelier, dell’ Associazione Nazionale Città della Nocciola ed il contributo di Bodema e Musica Radio. A caratterizzare l’evento, giunto alla sua seconda edizione, il suggestivo viaggio del gusto mosso sul filo delle emozioni lungo i binari che portano a quei produttori il cui lavoro si identifica con il rispetto dei territori nei quali operano e soprattutto dei tempi che la natura impone per arrivare a fare un prodotto di altissima qualità, espressione di paesaggi dalla bellezza variegata. Protagonisti dunque, i vini delle piccole grandi vigne delle regioni italiane, dell’Ungheria e della Borgogna, raccontati direttamente dai loro produttori così come le tante esclusive bontà gastronomiche che accompagneranno le degustazioni. Da non dimenticare, infatti, che l’Italia è il primo esportatore di vino al mondo, in quantità, secondo in valore, il quarto per entrate derivanti dal turismo, il primo con 44 siti nella lista del patrimonio culturale dell’Unesco, il primo in Europa nella graduatoria di prodotti certificati di qualità Dop e Igp e ha un giacimento di 4.470 prodotti agroalimentari tipici delle regioni italiani ( studi Veronafiere). Destinatari dell’ambizioso progetto che mira a far emergere la città di Latina come centro di eccellenza dell’agroalimentare italiano, gli operatori del settore, i gourmet, i foody e i tanti curiosi del gusto in cerca di novità. Fitto il calendario degli appuntamenti che prevede presentazioni, assaggi guidati, corsi d’approccio all’analisi sensoriale e laboratori enogastronomici che permetteranno ai visitatori di scoprire ed apprezzare il prezioso giacimento agroalimentare. All’interno di Vinicibando infatti, grandi spazi saranno riservati alla conoscenza delle strade del vino, dei vitigni autoctoni e a piede franco, degli spumanti, degli champagne francesi, del caffè, dei formaggi e dei salumi del Lazio, del cioccolato e dell’olio extravergine di oliva Dop delle Colline Pontine che tanto successo sta avendo in Italia e all’estero per tutte quelle peculiarità che ne denotano  qualità e  sapore. Imperdibili gli Aperitivi dei Vignaioli così come il Circo del gusto, che vedrà la partecipazione dell’Istituto Alberghiero di Formia; la Pausa pranzo in tour, l’Asta dei Vini e le cene che caratterizzeranno le tre serate. Ad alternarsi ai fornelli gli chef della Federazione Italiana Cuochi, Luigi Lombardi, Alessandro Mastroiaco, Luigi Sarra, Michela Riviello – Responsabile delle Lady Chef  della provincia di Latina, Massimo Maggi, Antonio Fasulo, Francesco Capirchio, Michele Lombardi e, naturalmente, i cuochi dell’Hotel Europa. Vinicibando non sarà però solo vino e cibo ma anche solidarietà.  Il ricavato  dell’asta dei vini in scaletta per  lunedì  22 novembre all’interno del Circo del Gusto, sarà infatti devoluto come ormai tradizione all’AOC – Architecture Open Circuit onlus, una libera organizzazione non lucrativa di utilità sociale, nata a Roma nel 2007, costituita da architetti ed esperti nei settori della programmazione e nella pianificazione di programmi sociali e finalizzata alla promozione di azioni responsabili di sviluppo sostenibili nelle aree informali urbane e metropolitane per il miglioramento delle condizioni di vita delle fasce sociali più svantaggiate. Saranno presenti a Vinicibando: Enoteca dell’Orologio - Annarosaria Pezzella - Associazione Nazionale Città della Nocciola - Wine in Time - Cooperativa agricola di Calvenzano - Azienda Agricola biologica Paola Orsini - Aspol - Associazione dei panificatori della provincia di Latina - Poggio alla Meta - Birrificio artigianale Mister Malto - Antica Norba - DolcEnoteca di Emanuela Zarrone -  Il Quadrifoglio - Antiche cantine Migliaccio - Di.Zak Distribuzione - Sviluppo Horeca - Azienda Agricola biologica I Pampini - Cantina Sant’Andrea - Azienda Agricola biologica Marco Carpineti - Azienda Agricola Marchesa Del Gallo di Roccagiovine - Azienda Agricola Abatecola - Scherzerino  -  Azienda Agricola biologica Franca Battista - Azienda Agricola Monica Macchiusi - Cantina Cincinnato - Caffè Latino - Acetaia Villa San Donnino – Crudo - Le Confetture di Chiara - Salumi Trocchi - Macelleria Gaetano Mastrantoni.
Programma
Sabato 20 novembre
Hotel Europa
Ore 16,00 – Sala Italia. Convegno:  Tracciabilità del vino e rintracciabilità della vite. I nuovi regolamenti europei sulle certificazioni Dop e Igp
Ore 18,00: Inaugurazione manifestazione
Ore 18,00 / 22,00 - Saloni Roma e Latina: Apertura dei banchi di degustazione delle raffinatezze enogastronomiche locali e nazionali
Ore 18,30 / 19,30 – Sala Italia:  Dal Tokaj al Hárslevelû. Viaggio gusto- sensoriale tra i vini d’Ungheria. Degustazione guidata a cura della direttrice tecnica del Montecarlo Wine Festival Rita Mulas. Ospite d’onore il Presidente dell’Ordine Speciale dei Consiglieri Agricoli a Roma O.S.C.A.R. e Consigliere Agricolo della Repubblica di Ungheria, Balàzs Hamar  ( max 30 posti )
Ore 20,00 – Sala Italia:  Dalla vite al bicchiere: Mini corso di approccio alla conoscenza del vino a cura dell’Associazione Italiana Sommelier.
Ore 21,00 – Ristorante Cristal:  Cena. Il Girone dei Golosi: abbinamenti insoliti tra cibo e vino per l’esaltazione del palato.
Enoteca dell’Orologio
Ore 19,00 – 21,00: Gli aperitivi dei Vignaioli. Le eccellenze vitivinicole sposano le bontà della gastronomia locale e nazionale.
Ore 21,00: Il Lazio sposa la Francia. Il maiale nero casertano e le bollicine della Champagne. Cena guidata tra estasi e sorpresa a cura di Graziano Bernini, Rita Mulas, Scherzerino La Rocca e Tiziana Briguglio. (prenotazione obbligatoria, max 28 persone)
Domenica 21 novembre
Hotel Europa
Ore 12,00/13,30 - Lounge Bar. L’appetito vien mangiando. Aperitivo sfizioso
Ore 13,30 – Roof Garden. L’arte nel piatto: il pranzo d’artista.
Ore 16,00 – Sala Italia.  Convegno: L’importanza della corretta alimentazione nella prevenzione del tumore. Presentazione degli esiti delle ricerche effettuate dalla LILT, a cura del dottor Alessandro Rossi. Al termine degustazione guidata di olio extravergine di oliva Dop Colline Pontine a cura del CAPOL
Ore 16,00 / 22,00 - Saloni Roma e Latina: Apertura dei banchi di degustazione delle raffinatezze enogastronomiche locali e nazionali
Ore 17,40/18,30 – Sala Italia:  I segreti della nocciola e la bontà del cioccolato. Corso propedeutico all’assaggio a cura dell’ Associazione Nazionale Città della Nocciola
Ore 19,00 / 20,00– Sala Italia: Il matrimonio degli amorosi sensi:Cioccolato e  Rhum (degustazione tematica guidata – max 30 posti)
Ore 21,00 – Ristorante Cristal:  Cena. Il Girone dei Golosi: abbinamenti insoliti tra cibo e vino per l’esaltazione del palato.
Lunedì 22 novembre
Hotel Europa
Ore 11,00 – Sala Italia.  Convegno: il kiwi Latina Igp: occasione di business o fine di un’economia?
Ore 16,00 -  Sala Italia: Cocktail and Spirit: Le nuove tendenze degli spirits nel mondo dei barman. Corso pratico su origini ed utilizzi a cura di Roberto d’Alessandro “Uomo  Spirit-oso” per Meregalli Vino è Arte
Ore 16,00 / 21,00 - Saloni Roma e Latina: Apertura dei banchi di degustazione delle raffinatezze enogastronomiche locali e nazionali
Ore 18,00 / 19,00 -  Sala Italia: Tutte le strade portano in Franciacorta. A cura di Mario Falcetti (degustazione tematica guidata – max 30 posti)
Ore 19,00/20,00 - Lounge Bar: Gli aperitivi dei Vignaioli. Le eccellenze vitivinicole sposano le bontà della gastronomia locale e nazionale.
Ore 21,00: Il Circo del gusto. Quattro cuochi per quattro portate. Cena di gala. Partecipa l’Istituto Alberghiero di Formia e la Federazione Italiana Cuochi.
Enoteca dell’Orologio
Ore 13,30: Pausa pranzo In Tour:  50 Minuti alla scoperta del gusto. Le eccellenze vitivinicole sposano le bontà della gastronomia locale e nazionale. Il lardo di San Nicola e le alici di Gaeta
Ore 18,00/18,45: Tutti i sapori dell’aceto balsamico di Modena Igp. Verticale a cura  dell’Acetaia Villa San Donnino
Ore 19,00/21,00: Alla scoperta del Pinot Noir. Degustazione guidata a cura della direttrice tecnica del Montecarlo Wine Festival Rita Mulas  ( max 24 posti)
Ore 21,00:  Cena. Il Girone dei Golosi: abbinamenti insoliti tra cibo e vino per l’esaltazione del palato.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica