domenica 3 ottobre 2010

Terracina: TBF, terza ed ultima giornata.

Grande successo ieri (sabato) al Tbf, nella giornata dedicata ai talenti locali. Dopo la presentazione di "Malaria" di Massimo Lerose e "Batti e corri" di Giorgio Molinari i migliori tra i racconti giunti al concorso "Si scrive Terracina" sono stati premiati e letti dagli StanchiNati. Poi è stata la volta di Gianluca Pitari, sceso in un'arena di poeti che si sono sfidati in una battaglia all'ultima rima. Il sipario si riapre questo pomeriggio alle 17 con Aperitivo Corto al quale segue alle 17 e 30 l’incontro con Fabrizio Gabrielli e Valentina Grotta, autori rispettivamente di “Katacrash” e “Finefebbraio” per la collana BrainGnu di Prospettiva, accompagnati dai Let’s Jazz. Alle 18 e 30 sarà di scena Andrea Giannasi con un pezzo di teatro civile dal titolo: “Giornalismo: la storia di una informazione in guerra” che cederà il posto ad un intervallo ricco di delizie per il palato con il buffet del Filosi. Il preserata è affidato alla compagnia degli StanchiNati  con il reading letterario “Leggendo Viaggiando” mentre la chiusura sarà dedicata al colloquio con Andrea Agnello, autore di “Genitori e figli” (Mondadori), moderato da Andrea Giannasi e Massimo Lerose. «Esperimento riuscito - commentano soddisfatti gli organizzatori -. Il numero zero del Tbf è stato un successo che ha superato ogni aspettativa». Appuntamento al prossimo anno, dunque, con il Terracina Book Festival. Uno. Si può fare.




Nelle foto: il colloquio con Alberto Lori (da sinistra lo scrittore Massimo Lerose, l'editore Andrea Giannasi, Alberto Lori, il giornalista Simone Di Biasio) e la presentazione di "Mastrilli" (da sinistra l'illustratore Luciano Cisi, l'editore Andrea Giannasi, lo scrittore Massimo Lerose, il regista Enrico Tribuzio, il direttore della fotografia Massimiliano Lamante) .
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica