domenica 10 ottobre 2010

NOI APRILIA - 30 DOMANDE PER CAPIRE LA CITTA’.


Sabato 23 ottobre, dalle 9.00, presso l’aula consiliare del Comune di Aprilia si terrà la presentazione della nuova pubblicazione “Noi Aprilia -30 domande per capire la città”, ideata dal coordinamento delle Libere Professioni di Aprilia. Il presidente del coordinamento, Modestino De Marinis, ha voluto spiegare, in una nota, i contenuti di quest’iniziativa e gli obiettivi prefissati.

 

Innanzitutto perché si è scelto di somministrare i questionari agli studenti della città e alle loro famiglie:

 

La risorsa 'informazione”, costituisce uno strumento fondamentale per un'efficace gestione delle politiche sociali. In un efficiente sistema di stato sociale, costretto ad ottimizzare risorse sempre più scarse, la possibilità di disporre di un insieme di informazioni mirate riteniamo sia alla base del raggiungimento di una precisione conoscitiva indispensabile, per l’attuazione dei processi organizzativo-programmatori, dei governi centrali ma anche di quelli locali. Il questionario può essere considerato lo strumento per una sorta di “Osservatorio sociale", per valutare la soddisfazione del cittadino-utente.

 

Qual è quindi il proposito che vi siete dati attraverso questa iniziativa?

 

La missione del “coordinamento delle libere professioni”, è in qualche modo anche quella di mettere a disposizione un sistema in grado di generare un “giacimento informativo", da cui attingere per conoscenze funzionali alla gestione dei processi e all’assunzione di decisioni, che ci auguriamo possa essere da stimolo per creare altri prodotti simili, perché no anche da parte dell’amministrazione comunale. La qualità dei servizi d’altronde impatta direttamente sulla qualità della vita dei cittadini. Tuttavia i singoli professionisti non hanno le competenze per affrontare i problemi nella loro globalità, mentre attraverso una riflessione partecipata si può uscire dall’autoreferenzialità tipica del settore e interrogarsi sull’allocazione delle risorse disponibili.

 

Sono emersi dati interessanti dalla vostra indagine?
I questionari possono essere strumenti di valutazione efficaci e gli indicatori che emergono da questo tipo di prodotto, rappresentano una misura per tastare il polso alla popolazione, il punto di vista della qual’è cruciale e la sua soddisfazione uno dei risultati, fondamentali che ogni servizio deve raggiungere. D’altronde noi abbiamo chiesto opinioni sulla qualità dei servizi privati, oltre che di quelli pubblici ed è molto interessante vedere la differenza d’opinione fra le persone, quelle da più tempo residenti fortemente critiche, mentre quelle di recente acquisizione più accomodanti, forse non hanno ancora maturato quella sorta di pregiudizio che molti apriliani nutrono nei confronti del luogo in cui vivono. Infine possiamo monitorare anche il mutamento sociale innescato dai fenomeni migratori, le dinamiche di integrazione, i processi di inclusione nel tessuto sociale e produttivo locale, la stabilizzazione delle popolazioni immigrate, le traiettorie del lavoro straniero ormai anche autonomo non più solo dipendente.

                                                                       Coordinamento Libere Professioni - Il Coordinatore Dr. Modestino De Marinis
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica