mercoledì 15 settembre 2010

NETTUNO: RADUNO DI SOLIDARIETÀ.

Sono state decine le auto d’epoca che vi hanno partecipato e risposto al raduno di solidarietà svoltosi ad Anzio e Nettuno il 12 settembre per raccogliere dei fondi a favore dei PICCOLI OSPITI dell’associazione Piccola NAZARETH di Nettuno, al punto tale che solo per la città di Anzio si sono formati due cortei per far sì che anche altre vie cittadine vivessero l’evento. I mezzi a due ruote hanno fatto la loro parte presentandosi in 27, mentre le auto erano 83, dove si notavano tra le presenti FIAT Balilla, Renault 1938, macchine d’epoca della polizia di stato che hanno fatto dell’Italia ed altre come le vecchie e gloriose 500, 600 degli anni sessanta, la Fiat topolino del 1952, la FIAT 850, la lancia dello scomparso statista Aldo Moro e tante altre ancora. Quali ospiti d’onori con sorpresa ci sono state le Ferrari del club Appia antica che hanno fatto da cornice alla manifestazione è che non hanno deluso le attese degli organizzatori e del numero pubblico presente dove anch’esse si sono prestate nel fare da scorta alle macchine di allora inserendosi all’inizio ed alla fine delle vetture d’epoca dando una finalità di rispetto alle verso quest’ultime ovvero la macchina di oggi accompagnava le macchine di ieri. Va segnalato la bontà e generosità di questi ferraristi dove le loro signore, hanno concesso il loro posto ai bambini/e della Piccola Nazareth (così come le varie Fiat Balilla presenti) trasportandoli nel percorso cittadino delle due città. La polizia stradale della sezione di Albano non si è persa d’animo e non ha fatto mancare la sua presenza dando il suo contributo scortando, l’intero corteo, insieme alle polizie locali di Anzio e Nettuno per il percorso cittadino delle due città passando per i quartieri San Giacomo e Miglioramento, Falasche fino ad arrivare allo sponsor Ufficiale della manifestazione Ristorante BOCCUCCIA. L’amministrazione di Nettuno vi era presente fin dall’inizio della manifestazione con l’assessore al Turismo e spettacolo di Nettuno, Vissalli, contribuendo anche ad alcune spese delle premiazioni, purtroppo, nessuno dell’amministrazione della città anziate era presente pur avendo trasmesso circa un mese prima dell’evento l’invito, restando assente totalmente in tutti i sensi e modi Senz’altro dobbiamo aspettarci ancora una sorpresa da questi signori, il pagamento del servizio richiesto della presenza della polizia municipale. Nessuno, consiglieri ed assessori di Anzio ha ritenuto opportuno, se non a carattere privato, muovere un dito per dare il benvenuto a questi bambini ed alle vetture che provenivano anche da Viterbo e Rieti, da Amatrice da Frosinone affinché dare il loro contributo alla finalità della manifestazione ovvero raccogliere fondi per acquistare la legna da ardere e donarla all’associazione della piccola Nazareth. Così come la promessa da marinaio fatta da parte del comandante della stazione dei Carabinieri di Anzio che aveva promesso di far svolgere un servizio – staffetta, ma per futili motivi quest’ultimo non si è visto. Un grazie va agli sponsor: Agenzia condominale ed immobiliare SERVICE CASA che ha offerto il trofeo, eco imballaggi – OREL – Arpesca – S.P. POLVERINI – Hotel Garda – COOP. SOGES – Carrozzeria OMNIA 95 – GIOIA BUS - Officina DESI AUTO 98 – centro servizi immobiliare e tanti altri ancora, come Agrizeta, Gazzelloni ricambi elettrodomestici, friggitoria delizie del mare di Anzio, Incisport, bar pasticceria il gusto del dolce, cinema Lido. Tutto è stato organizzato da diversi volontari dell’associazione Robin – hood e del comitato la voce di Falasche, guidati dagli ottimi coordinatori Salvatore Geracitano e Marco Folco.

L’addetto stampa

Mara Folco

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica