giovedì 16 settembre 2010

I Vicoli del vino, il 18 e 19 settembre a Prossedi.

Un percorso del gusto interamente riservato alle persone intolleranti al glutine ed un altro dedicato agli astemi, per permettere a tutti di godere, senza rinunce, al meglio dell’enogastronomia locale e nazionale. Sono anche questo I Vicoli del Vino, la splendida manifestazione in programma per questo fine settimana a Prossedi, in provincia di Latina, che vedrà oltre 180 aziende vinicole rappresentate lungo un suggestivo percorso all’interno delle stradine del centro storico. Un’occasione unica, quella offerta da I vicoli del Vino, per farsi rapire dalla poesia di un paesaggio ancora pressoché incontaminato, incastonato tra le miti alture dei Monti Lepini. A rendere sabato e domenica questo piccolo viaggio tra le eccellenze artistiche, storiche, culturali ed enogastronomiche veramente accessibile a tutti i visitatori, la presenza di due aziende che della qualità hanno fatto il loro portabandiera nel campo delle produzioni specializzate per chi soffre di celiachia: Maria Salemme di Spigno Saturnia e la Gelateria I Milli di Latina che offriranno un saggio delle loro eccezionali bontà. Golosità tutte abbinabili sia ai tanti vini che sarà possibile assaporare passeggiando tra le varie isole del gusto che alle meravigliose Acque dei Cesari, rappresentate in esclusiva a Prossedi dalle fonti storiche Galvanina, San Faustino e San Martino. Saper bere le minerali italiane insieme ai vini regionali ed ai migliori cru nazionali, sperimentare i possibili abbinamenti tra acque, vini e specialità alimentari, è la visione integrata che le Acque dei Cesari hanno infatti deciso di declinare e ritagliare su misura per I Vicoli di Vino. Passeggiare e bere acque eccellenti e sconosciute, abbinarle ad ottime scelte di vini insoliti che occhieggiano dai banchi e dai vicoli, nell’aria pulita delle falde boscose dei Monti Lepini, assaggini da sbocconcellare, oggi diremmo streefood, questo il piacere di un insolito fine settimana di settembre ideato dall’Associazione Amo l’Italia e curato dalla giornalista Tiziana Briguglio, dove degustando si cammina in un paesaggio da presepe, quello del paese ospite. Galvanina, San Faustino, e San Martino, sono acque che vantano un pedigree storico accertato, Acque dei Cesari, che giungono a Prossedi dalla Romagna, dall’Umbria, dalla Sardegna. La studiosa Gabriella Belisario insieme alla dottoressa Simona De Vitis, sia al banco di degustazione allestito all’interno del giardino del Castello Baronale che nel seminario previsto per domenica insieme alla cena di Gala all’Osteria Persei, daranno alcune nozioni sul gusto dell’acqua, sulla proprietà di queste “stelle della Tavola”, acque minerali eccellenti, sulle diversità degli stili, sulle proprietà delle effervescenti naturali, e su questa selezione tra le minerali storiche, le più buone e le più rare. Un lavoro che si aggiunge a quello svolto la scorsa primavera con le Acque dei Cesari del Lazio nel Tour del Gusto Pontino vinto con il massimo dei consensi dall’Acqua di Nepi che andrà a chiudere la varietà dell’offerta e la novità della manifestazione patrocinata dal Ministero per le Politiche Agricole e Forestali e dalla Provincia di Roma, promossa e organizzata dalle associazioni “Amo l’Italia” in collaborazione con l’Associazione “Agroalimentare in Rosa”, il Consorzio per l’Università “La Sapienza” di Pomezia, il Club Amici del Traminer e il fattivo contributo dell’Istituto Alberghiero di Formia, della Fisar, dell’Umao, dell’Ambasciatore dei Vini del Lazio e di Latina da Scoprire.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica