giovedì 5 agosto 2010

L’Associazione Agroalimentare in Rosa tra le stelle della notte bianca di Ponza.



È stato davvero un successo notevole quello riscosso dall’Associazione Agroalimentare in Rosa, protagonista con Le Antiche Cantine Migliaccio di “Ponza Stellata”, la manifestazione ideata e promossa dall’assessore al turismo dell’isola Maria Civita Pagano con la collaborazione del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Latina. Un evento nell’evento curato dalla giornalista Tiziana Briguglio e dalla produttrice Luciana Sabino che nello scenario mozzafiato della storica azienda vitivinicola ponzese, in via del Pizzicato, hanno dato vita ad una serie di percorsi enogastronomici capaci di rapire ed estasiare. Ad essere offerto ai tanti turisti, e non solo, un intenso programma di degustazioni caratterizzato da sensazioni, incanto e passione per le buone cose da bere e da mangiare rappresentate per l’occasione da alcune delle aziende di punta dell’eccellenza pontina. Bontà dal gusto esclusivo e raffinato pronte a lasciarsi scoprire e assaporare in tutta la loro essenza. Ad ammaliare gli oltre duecento ospiti che si sono dati appuntamento in cantina, piaceri in grado di soddisfare tutti e cinque i sensi così come le pregiate etichette del Fieno prodotte con i rarissimi vitigni a piede franco coltivati da Luciana Sabino e dal marito Emanuele Vittorio in una delle zone più incontaminate dell’isola di Ponza,le olive “cunsate” nell’acqua di mare, la salsiccia al coriandolo Scherzerino, l’olio extravergine di oliva Dop Colline Pontine di Paola Orsini e i fragranti biscotti di Franca Battista. Ponza, meta vacanziera preferita dai giovani e amata dal jet set internazionale, si è trasformata così per una notte in un atelier del gusto, unico nel suo genere. Le Antiche Cantine Migliaccio, scavate interamente nel tufo durante la dominazione borbonica e mantenute fino ad oggi pressoché intatte, rappresentano infatti un’autentica rarità nel settore vitivinicolo internazionale. La cantina situata a Punta Fieno, in particolare, è un luogo di eccezionale bellezza e suggestione con un panorama tra i pochi esistenti al mondo. Quasi un piccolo paradiso in cui si fondono il blu del mare e il verde della macchia mediterranea e dei vigneti, da vedere e vivere almeno una volta nella vita. Una serata dunque volta al piacere della conoscenza e del confronto dove non sono mancati i momenti d’arte sottolineati dalla colorata mostra di ceramiche di Eleonora Roeker e, nel Museo Comunale di Via Roma, dal bel vernissage allestito per la Confesercenti da Antonella Masocco con le artiste Annarita Testa, Claudia Sabellico, Nataschia Cicuzza, Anna Colaiacovo e Crocifissa Del Frate.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica