lunedì 16 agosto 2010

Gli Hana B a Sabaudia, 28/8/10.


A partire dalla data italiana di Lucca del 27 luglio (Summer Festival - supporter band dei Placebo), gli HANA B – la giovane band di origine italiana formata da cinque compagni di scuola amanti del rock e ispirati dal cinema, insieme poetico e violento, del regista Takeshi Kitano - saranno in tour per proseguire poi nel Nord Europa, Giappone e Stati Uniti. L’appuntamento con il pubblico pontino è per sabato 28 agosto, in piazza del Comune, a Sabaudia, in occasione di «Moda Media». Dopo il successo del tour di presentazione in UK del loro nuovo disco, «Ruins’ Hotel», con oltre 30 concerti live in locali storici come il The Cavern di Liverpool e molti altri club di Londra e Manchester, la band presenta in Italia il nuovo disco, interamente prodotto in Inghilterra. «Ruins’ Hotel» testimonia in pieno la loro svolta artistica, regalandoci un disco dall’ampio respiro internazionale e interamente cantato in lingua inglese. Attualmente il singolo dell'album «I Miss You» è entrato nella classifica dei 10 brani più ascoltati dei maggiori network nazionali ed è la traccia ufficiale dello Spot Hyundai dei mondiali di calcio in Sudafrica. Info: 0773664946 e 0773414521.

BIOGRAFIA

Inizia nel 2002, dall'ex-distretto industriale di Ivrea, l'avventura musicale di due fratelli e tre amici, tutti compagni di scuola - Alessandro e Federico Ciani, Francesco Menegat, Valerio Morrone e Fabrizio Vitale - affascinati dal rock e dal cinema internazionale. E’ proprio dopo la visione del noir “Hana Bi” di Takeshi Kitano nel quale si sviluppa un linguaggio basato interamente sullo scontro fra estrema dolcezza ed estrema violenza, che decidono di trasferire in musica la poetica del film ed iniziano così a sviluppare brani con una struttura molto energica ed allo stesso tempo delle ballad sensualissime. Nel 2006, poco più che ventenni, vi è il primo debutto discografico, in lingua italiana, con l’etichetta indipendente Operà Music, che pubblica “Camera Oscura”. Prodotto da Roberto Vernetti, l’album permette loro di farsi conoscere al pubblico della scena indipendente che gli riconosce da subito qualità compositiva e una eccellente originalità. Il suono del disco è tipico del mondo anglosassone, la lingua è italiana. La band ha così la possibilità di esibirsi nei maggiori festival italiani e vince, nello stesso anno, il M.E.I. nella categoria “miglior nuova proposta”. L'anno dopo, il 2007, si impongono anche al Cornetto Free Music Festival, che li catapulta all’interno del tour di Elisa, per la quale aprono la data di Taormina. Il 2007 è anche l'anno della scelta (e della svolta). In fuga dall'Italia, come tanti giovani cervelli, gli HANA B abbandonano la provincia torinese e decidono di trasferirsi in pianta stabile nel Regno Unito dove riescono ad accattivarsi le simpatie del produttore James Loughrey (Hope of the State, Razorlight, Dave Gahan, Jimmy Page & Robert Plant, Queen), che incuriosito dalla passione e dal talento musicale della band decide di seguirli per produrre un intero disco. Successivamente coinvolgono per gli arrangiamenti degli archi Davide Rossi, arrangiatore e violinista italiano di base a Copenaghen, ma in quel periodo di stanza nella City per le sue innumerevoli collaborazioni (Coldplay, Verve, Goldfrapp, Royksopp, Robert Fripp). Grazie a questi due decisivi incontri, gli HANA B si preparano alle recording session di un nuovo album dall’ampio respiro internazionale ed interamente in lingua inglese , “Ruins’ Hotel”, licenziato da Operà Music. Quattro anni dopo, l'8 marzo 2010, esce “Ruins’ Hotel”, il nuovo disco della band piemontese, registrato a Londra agli Olympic Studios e Britannia Row Studios e masterizzato allo Sterling Sound di New York da Greg Calbi. “Ruins' Hotel” è un incantevole disco di musica rock con una grande attitudine melodica tipica della migliore musica pop, quella dei ’60, impreziosito da contaminazioni sonore con il mondo dell’indie e dell’alternative rock, usando l’elettronica senza esserne ostaggio.

CURIOSITÁ

Gli Olympic Studios di Londra, dove è stato registrato il disco, sono tra i più famosi al mondo. Da qui sono passate grandi celebrità, dai Beatles a Madonna. I Britannia Row Studios sono le vecchie sale di registrazione di Roger Water, in cui il celebre artista registrò assieme ai suoi Pink Floyd il capolavoro «Animals». Sempre dai Pink Floyd, gli HANA B hanno “ereditato”, per la registrazione di «Ruins’ Hotel», chitarre, amplificatori vintage e una parte della strumentazione, Hammond compreso. Il tour di lancio del disco «Ruin’s Hotel» ha visto gli HANA B esibirsi live sul palco di 15 tra i migliori club di Londra, Manchester e Liverpool. Uno per tutti: il 31 gennaio 2009 la band hanno tenuto un concerto al The Cavern Club di Liverpool, storico locale dove hanno suonato i Beatles.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica