giovedì 12 agosto 2010

Aprilia: Un recital per ricordare l' impresa di Fiume, 16/810.

Aprilia, 11 Agosto 2010 – Lunedì 16 agosto alle ore 21.00 presso l’Hotel Fattoria Mardero (Via Carano Garibaldi 92) si terrà il recital Oratorio per Fiume, “Schegge e frammenti dall’impresa fiumana del poeta soldato Gabriele D’Annunzio”. L’iniziativa è stata patrocinata dalla Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, promosso dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Aprilia e sponsorizzata dall’azienda vinicola “Casale del Giglio” e “Ferdinando”. L’estate, ad Aprilia, accende i riflettori su un’interessante rilettura dell’impresa fiumana, condotta e cantata dal poeta soldato Gabriele D’Annunzio. “Una lettura, una ‘messa in voce’, che narra dell’urlo tragico del poeta guerriero e dei suoi ardimentosi corifei. L’impresa fiumana è una impresa politica ma non di parte (…) È una politica etica ed estetica, è la rappresentazione di un mondo che non può (forse) ancora esistere: l’utopia della fantasia al potere, oppressi contro oppressori, genio contro disciplina, impeto contro calcolo e pavidità, ribellione contro sudditanza ad altri imperi, utopia contro ragion di stato, o meglio, di stati”: così descrive il recital l’ideatore e organizzatore Marco Formato. Durante l'impresa di Fiume, avvenuta il 12 settembre 1919, Gabriele D'Annunzio guida un gruppo di circa 2.600 ribelli del Regio Esercito, i Granatieri di Sardegna, da Ronchi, presso Monfalcone, a Fiume. D'Annunzio proclama l'annessione al Regno d'Italia della città quarnerina, tentando di resistere alle pressioni che gli giungono dall'Italia. Nel frattempo, l'approvazione del Trattato di Rapallo, il 12 novembre 1920, trasforma Fiume in uno stato indipendente. D'Annunzio proclama la Reggenza Italiana del Carnaro ed il 24 dicembre l'esercito italiano procede con la forza allo sgombero dei legionari fiumani dalla città. L’evento avrà come set una località d’eccezione: Carano, che accoglie la tomba di Menotti Garibaldi, figlio del grande eroe Giuseppe Garibaldi, e al quale lo stesso D’Annunzio dedicò un commovente discorso. Ad ospitare l’evento, la Fattoria Mardero, prima fattoria didattica dell’Agro Pontino, da sempre impegnata con scuole e adulti che desiderano riavvicinarsi alla natura, metterà a disposizione i propri spazi, rinnovando l’importante e costante rapporto con il territorio. Il recital, ad ingresso gratuito, è interpretato dall’attore/regista Umberto Fabi, da un progetto di Marco Formato.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica