giovedì 5 agosto 2010

Aprilia: Il Sindaco risponde a Cusani.

Aprilia, 4 Agosto 2010 – A seguito del bilancio sulla gestione di Acqualatina presentato in questi giorni da Armando Cusani e dal Direttore della Segreteria Tecnica Operativa Sergio Giovannetti, il Sindaco Domenico D’Alessio interviene per chiarire la situazione sul caso di Aprilia e per replicare ad alcune dichiarazioni rilasciate dal Presidente della Provincia. “Si continua a parlare degli utenti di Aprilia che non pagano il servizio – commenta il Sindaco di Aprilia - quando sappiamo tutti che la percentuale dei morosi è molto alta anche in altre città come Anzio, Nettuno e Latina. Desidero poi ricordare al Presidente Cusani, che paragona il servizio dell’acqua a quello dell’Enel e della Telecom, che stiamo parlando di un bene primario per i cittadini che deve essere garantito, ben diverso è rimanere senza acqua piuttosto che senza telefono. L’acqua è un elemento indispensabile per la vita umana mentre abbiamo vissuto per secoli senza luce e telefono. La stessa Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato l’accesso all’acqua potabile e all’igiene un diritto umano (Risoluzione A/64/L.63/Rev.1). Torno a ribadire – prosegue il Sindaco – che a seguito di numerose opposizioni, alle cartelle esattoriali inviate da Acqualatina ai presunti morosi, le cartelle sono state sospese ed annullate perché i Giudici hanno riconosciuto l’illegittimità della procedura attuata dalla società. Bisogna porre fine ai comportamenti coercitivi messi in atto dal gestore che riduce o sospende il flusso idrico violando la custodia dei contatori e senza che ci sia stata una precedente decisione da parte del Giudice. Queste azioni creano disagi ai nostri cittadini anche da un punto di vista igienico sanitario e soprattutto durante l’estate. Spesso – termina D’Alessio - ci hanno accusato di difendere i morosi. Chiediamo solo che sia rispettata la convenzione originaria, che ci sia rispetto per i diritti dei cittadini e che le situazioni dei presunti morosi siano valutate con attenzione, caso per caso, anche sulla base delle decisioni giudiziali già pronunciate”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica