sabato 17 luglio 2010

Sermoneta: Chiesti i fondi alla Regione per lavori pubblici.

Sono state presentate in tempo utile alla Regione Lazio le richieste di finanziamento per la realizzazione di una serie d’interventi e di opere pubbliche sul territorio di Sermoneta. Una conferma dell’attenzione che l’Amministrazione comunale riserva al reperimento di fondi per strade, illuminazione, edilizia scolastica e conservazione dei beni storici ed architettonici del territorio, oltre alla creazione d’infrastrutture funzionali alla vivibilità di Sermoneta. Una serie di richieste di contributo che si spera siano accettate, per dare un apporto sostanzioso e fondamentale in termini di qualità della vita e sicurezza generale del cittadino. La più importante richiesta di contributo riguarda la realizzazione della Scuola media di Sermoneta, ai sensi della legge 12 del 1981 “interventi per l’edilizia scolastica”: alla Regione è stato inviato il progetto preliminare contenente il quadro economico e la relazione dei lavori da effettuare. Un importante progetto – e relativa richiesta di finanziamento è stato presentato per la manutenzione e messa in sicurezza delle strade rurali comunali, a cui il Comune parteciperà con un 20% di quota parte: “garantire la sicurezza sulle strade è uno degli obiettivi che si è posta l’Amministrazione comunale – spiega il delegato ai Lavori Pubblici Gilberto Montechiarello – e per questo è stato chiesto un cospicuo finanziamento alla Presidente Polverini”. Altri progetti riguardano il risparmio energetico degli impianti di pubblica illuminazione (per un importo totale di 357 mila euro) e l’abbattimento delle barriere architettoniche nella scuola del centro storico – Bastione della Portella (importo richiesto 153 mila euro, più 17 mila euro che metterà il Comune). Ampio risalto anche al recupero di siti ed edifici storici. Specifici finanziamenti sono stati avanzati all’Assessorato ai Lavori Pubblici della Regione Lazio per il recupero ed il risanamento igienico sanitario dell’ex Convento e Chiesa di San Nicola, per il restauro della Chiesa Santa Maria delle Grazie (“volto alla realizzazione, nel rispetto delle sue caratteristiche architettoniche e costruttive, di una sala polivalente destinata ad eventi culturali, conferenze, concerti od esposizioni temporanee”, aggiunge Montechiarello), e per la manutenzione straordinaria della Chiesa e dei locali annessi presso l’ex Convento di San Francesco, una delle eccellenze artistiche di questo territorio. Infine, nell’ambito della legge 9/2005 “interventi su edifici destinati a sedi comunali”, è stata presentata la richiesta di finanziamento per la ristrutturazione del Municipio di Via della Valle, Palazzo Americi, risalente al 1600. Tra le infrastrutture che l’Amministrazione comunale è intenzionata a realizzare, c’è il Parcheggio a servizio dell’Area Mercato di Piedimonti. Anche in questo caso è stata inviata una specifica richiesta di finanziamento alla Regione Lazio. “Sappiamo che in un momento di congiuntura economica particolarmente difficile qual è quella nazionale e locale non tutti questi progetti potranno essere ammessi a finanziamento”, ammette il delegato ai Lavori pubblici Gilberto Montechiarello, “ma in questo modo l’Amministrazione ha individuato una serie di priorità da affrontare anche per le prossime annualità”.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica