venerdì 16 luglio 2010

L’Aprilia Volley non ci sta.

Non è stato un buongiorno per l’Aprilia Volley che ha trovato nella propria “cassetta delle lettere” la missiva da parte della Lega Pallavolo Femminile circa la mancata ammissione al prossimo campionato di A1. Dal testo si legge “la Commissione di Ammissione ai Campionati ha ritenuto che dalla verifica della documentazione presentata non sussistano allo stato attuale i requisiti richiesti per la partecipazione al Campionato di Serie A1 per la società Aprilia Volley”. L’Aprilia Volley non ci sta e ha già preparato tramite i suoi legali ricorso (entro 48 ore, quindi con scadenza venerdì sera) al Giudice di Lega, il quale deciderà entro i due giorni lavorativi immediatamente successivi. Se non bastasse il primo ricorso Aprilia farà appello entro tre giorni lavorativi alla Commissione d'Appello Federale della FIPAV, come afferma l’AD del sodalizio biancoblu, Gianfranco Salvadori: “È inammissibile una cosa del genere, non siamo e non vogliamo rappresentare la pecora nera della pallavolo italiana, ci sono altre realtà che stanno nella stessa condizione nostra e sono state ammesse. Non è possibile un comportamento del genere, ricorreremo a tutti i gradi di giudizio per far luce sulla questione legata al mancato accordo con un procuratore. Anche in passato abbiamo denunciato il fatto, questo signore ha rifiutato più volte le nostre offerte. Non ci abbattiamo, andremo avanti. Richiederemo alla Lega di poter visionare la documentazione relativa all’ammissione dei campionati delle stagioni 2008-2009 e 2009-2010 di tutte le società”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica