mercoledì 7 luglio 2010

APRILIA: EDIFICI FLAVIA ‘82.

Aprilia, 7 Luglio 2010 – Anche se con qualche giorno di ritardo , il Comune di Roma ha risposto all’ appello del Sindaco di Aprilia in merito alle recenti vicende che hanno interessato alcuni locali situati in zona 167, presso gli edifici denominati Flavia ’82, che sono stati attinti da un incendio sviluppatosi all’interno di un box auto di proprietà della Sardaleasing. Ieri pomeriggio, Domenico D’Alessio ha illustrato la situazione ai rappresentanti del Comune di Roma, ossia, il Dott. Gianluca Viggiano, in qualità di Dirigente della Direzione Politiche Abitative, il Dott. Paolo Sassi, in qualità di Dirigente della Direzione Politiche del Patrimonio e l’Avv. Domenico Rossi per l’avvocatura comunale. Il Primo Cittadino ha inoltre reso nota ai presenti l’attività di bonifica messa in atto nei giorni scorsi e consistente nella rimozione di tutti i rifiuti infiammabili depositati nei box e nelle opere di derattizzazione e disinfestazione. Il grave allarme sociale che interessa la zona, ha fatto presente il Sindaco, è dovuto soprattutto alla presenza di una scuola elementare e materna che conta circa 400 alunni per i quali è stato necessario ordinare lo sgombero immediato nell’imminenza dell’incendio. Al Comune di Roma, così come alla Sardaleasing, è stato chiesto di produrre l’elenco degli immobili di loro proprietà e di procedere quanto prima al censimento di coloro che attualmente occupano i vari locali. In tale occasione, il dott. Viggiano ha garantito che entro la settimana farà pervenire al Comune di Aprilia la documentazione richiesta ed ha assicurato la disponibilità del Comune di Roma per le operazioni di censimento ed ispezione dei luoghi, vista la carenza di organico della Polizia Locale di Aprilia. L’urgenza di risolvere il problema in questione è data dalla volontà, da parte dell’Amministrazione Comunale, di procedere con le opere di bonifica e concluderle entro Settembre, mese in cui gli studenti torneranno a frequentare la scuola del quartiere Toscanini. La situazione che si è venuta a creare ha richiamato anche l’attenzione della Prefettura di Latina che sta seguendo da vicino la vicenda.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica