mercoledì 6 maggio 2009

Latina: Donata al sindaco stampa a ricordo degli alpini.





Ieri mattina il sindaco, on. Vincenzo Zaccheo, ha ricevuto in dono, in occasione dell’82° Adunata Nazionale degli Alpini, una stampa ricordo dalle mani dell’architetto Luca Falzarano e di Vincenzo Valletta presidente dell’associazione culturale Borghi di Latina (www.borghidilatina.it). Un omaggio che tutti i borghi di Latina hanno fatto alla città ed alle Penne Nere in arrivo. La stampa creata dallo stesso Falzarano è nata con l’intento di congiungere all’evento Nazionale, il nome e la storia della città di Latina, con un percorso descrittivo-grafico che rimanda la Città attuale a quella di fondazione (fondazione 30 giugno 1932 inaugurazione 18 dicembre 1932). ”Il poster – ha spiegato l’architetto - è stato realizzato su una immagine storica di fondo: questa vista, è direttamente incorniciata in un profilo rappresentativo dello sky-line classico delle alpi, luogo degli alpini, incastonato a quello di Latina, attraverso i suoi più rappresentativi ed identificabili edifici pubblici: il Comune; la Chiesa; l’Edificio Postale. L’espressività, cui mira l’intera stampa, è quella di Unione, Compiutezza, Rappresentatività, Visione evocativa. La modalità espressiva individua gli elementi basilari e li ripropone secondo una lettura immediata, basata sull’archetipo e sulla coscienza comune: l’immagine diventa rivelazione. All'interno si srotola la pergamena del percorso degli alpini. Sui pennoni dell’edificio stilizzato dello stadio, che incornicia gli altri tre sopra citati, le bandiere sventolano, svettano, spiccano, scandendo, lettera per lettera, il nome degli adunati: A L P I N I. Il cappello, che è l'elemento più rappresentativo degli alpini, marcia ordinatamente, sventolando la lunga penna nera, che ne è il simbolo. Ancor più metaforicamente, Latina è rappresentata da una serie di spighe di grano, poste in trasparenza. La rigogliosa spiga, è composta di cinque chicchi ed otto filamenti, rimando ad i tredici borghi, espressamente intitolati alle battaglie della grande guerra: ‘il Piave mormorava…non passa lo straniero’. Le varie tonalità di trasparenza, quasi filigranate, intendono dare al tutto un’aurea di documento storico: adunata in pergamena. Le diciture a corollario, sono quanto dovuto: ‘Sul Cappello che noi portiamo c’è una lunga penna nera…’. Il tricolore, si pone ovunque e con modalità diverse: Alpi, Monumenti e Città, interagiscono con trasparenze; mentre le bandiere sui pennoni, pronunciano chiaramente le loro tonalità. Il Verde-Bianco-Rosso, cinge tutta la stampa, indicando il percorso che si svolgerà, nei giorni 8-9-10 Maggio 2009, attraverso la Città di Latina…e quello che si sarà svolto, a testimoniare il Valor di Patria”. Grande soddisfazione del sindaco: “E’ questo lo spirito con cui dobbiamo accogliere i nostri amici alpini ed è significativo che il là parta proprio dai nostri borghi e dalle nostre giovani menti. Sarà una grande festa”.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica