venerdì 20 luglio 2007

Approvata in Consiglio Regionale la Legge Quadro sul Turismo Domenico Di Resta, Presidente Commissione Turismo

“Dopo 10 anni finalmente una legge quadro che regola l’universo operativo del settore Turismo”

Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato nella seduta di ieri la legge numero 148 “Organizzazione del Sistema Turistico Laziale”. Domenico Di Resta, in qualità di Presidente della Commissione Consiliare Permanente Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo, ha relazionato in Consiglio sui contenuti e le finalità della legge.
“Siamo in presenza per la prima volta in assoluto di una legge sul Turismo – commenta il consigliere diessino –. L’approvazione di questa legge rappresenta un risultato di estrema importanza per la Regione Lazio che da dieci anni non legiferava in materia. Noi oggi abbiamo approvato una legge programmatica, una legge quadro improntata al riordino complessivo ed organico dell’intero settore, che intende regolare l’universo operativo del settore turismo.”
“Una legge sul Turismo che sposta l’attenzione sull’innovazione di prodotto – spiega Di Resta – che cerca il protagonismo degli enti locali sui prodotti turistici. Siamo infatti davanti ad una sfida per la Regione Lazio e per il complesso degli enti locali, verso cui si sposta un potere. Le Province diventano attori principali per attrezzare i territori, ma anche funzioni importanti per intervenire su infrastrutture e mondo dell’impresa. Una legge quindi che affronta in modo serio il tema della razionalizzazione dei costi e degli strumenti dell’organizzazione e promozione turistica, eliminando di fatto le sovrapposizioni.”
“La legge – prosegue il Presidente della Commissione Turismo – sposta in modo essenziale l’attenzione sui sistemi dell’organizzazione turistica. E questo è un elemento assolutamente innovativo. I sistemi turistici non sono infatti nuovi enti, ma la capacità di realizzare intorno a progetti di organizzazione territoriale, un’azione integrata per costruire prodotti unici. La legge pone inoltre una grande e trasversale attenzione al tema della qualità, innanzitutto dei prodotti, ma anche del lavoro e delle risorse umane.”
“Ringrazio l’assessore Ranucci – continua l’esponente pontino dei DS alla Pisana – per il suo impegno nel coordinare il largo meccanismo di concertazione che ha portato alla stesura di questa legge che, oltre ad essere molto attesa dagli operatori del settore, è anche largamente condivisa. Adesso si apre una nuova era per il Turismo del Lazio, che andrà finalmente a convogliare su un binario unico il treno di Roma e quelli delle altre città della nostra regione”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica